Wheelchair, i Leoni Sicani si preparano alla nuova stagione

0
58 views
I Leoni Sicani hanno già riacceso le carrozzine in vista della nuova stagione sportiva che si aprirà per la squadra belicina solo a marzo 2017. La preparazione è cominciata da un po’ visto che il girone quest’anno si annuncia a dir poco complicato.
La formazione agrigentina, che milita in Serie A1 del campionato nazionale di electric wheelchair hockey, se la dovrà vedere con i Black Lions Venezia, vice campioni d’Italia e strafavoriti per la vittoria finale grazie alla grande campagna acquisti estiva, i Thunder Roma pluri scudettati e sempre presenti ai play off di Lignano, le temibilissime pantere della Vitersport Viterbo, gli Skorpions Varese, ad oggi la squadra più titolata d’Italia, e i Magic Torino, team di grande blasone del panorama nazionale. Un girone di ferro, dove solo la compagine veneziana sembra superiore a tutte le altre. Dal canto loro i Leoni Sicani potranno contare su grandi ritorni e una new entry. Mister Sanfilippo infatti, riavrà al suo fianco il suo vice, quel Konrad Serafin già apprezzato due stagioni fa, fra i pali invece si rivede la giovanissima Maria Pia Mendolia, mentre tra le “mazze” c’è da segnalare l’ingresso di Giuseppe Pozzo di Menfi, da qualche mese abile e arruolato tra le fila giallo-verdi.
Confermatissimo lo zoccolo duro della squadra, che da anni, ormai, è formato dal capitano Giuseppe Sanfilippo, Aurelio Licari, Luca Garofalo, Francesca Massimino, Emanuele Bellitti, Giuseppe Bivona, Francesca Nicolosi, Rosetta Accardo e Pasquale Caruana.
Il gruppo come detto è già al lavoro, sebbene il campionato dei Leoni partirà solo il 5 marzo, quando al Pala Roccazzella arriveranno i Thunder Roma, per poi riaffrontarli nel week end successivo in occasione della trasferta laziale, che vedrà i siciliani far visita anche alla Vitersport Viterbo.
Dal 26 marzo al 9 aprile, tre match consecutivi a Sciacca rispettivamente contro i Magic Torino, gli Skorpions Varese e i Black Lions Venezia, che diranno molto sulle ambizioni del team delle Terre Sicane. Si riparte poi dal 29 aprile al 1 maggio per la trasferta nel nord Italia, dove in soli tre giorni i Leoni giocheranno le partite di ritorno a Torino, Varese e Venezia. Si chiude il 14 maggio in casa con Viterbo, ultimo match del girone che evoca dolci ricordi ai siciliani, l’ultima volta infatti sancì la storica qualificazione dei Leoni ai play off scudetto di Lignano Sabbiadoro. Sognare perciò è lecito, ma lottare per un traguardo straordinario lo è ancora di più. La Presidente dell’Associazione Sportiva, Francesca Massimino, spiega il motivo dei due “concentramenti” organizzati per le trasferte: “partire ogni volta per disputare una sola partita di campionato è impensabile, per questo l’unico modo per abbattere i costi è giocare più gare in un unico viaggio. Certo a livello di fatica è molto dispendioso per i nostri atleti, costretti ad avere pochissimo tempo per riposare tra un match e un altro. A tal proposito proprio in questi giorni abbiamo avviato la nostra campagna di raccolta fondi tramite la vendita del nostro calendario 2017, al fine di reperire le risorse necessarie per affrontare i nostri impegni sportivi. Considerate che un traghetto per Genova o Napoli più i costi di vitto e alloggio sono notevoli se li rapportate a 25 persone per tutta la durata della trasferta, mi auguro perciò che come ogni anno le persone ci sostengano acquistando il nostro calendario”.
Anche quest’anno sponsor dell’iniziativa è stato il Gruppo Alce Nero di Monterenzio che ha finanziato i calendari realizzati dai Leoni Sicani. Chiunque voglia, può sostenere questi incredibili campioni con un contributo di 5 € mettendosi in contatto direttamente con loro, oppure attraverso i canali social della squadra o ancora inviando un’e-mail all’indirizzo info@leonisicani.it