Akragas-Monopoli 1-2: seconda sconfitta consecutiva per i biancazzurri

0
27 views

Il Monopoli batte l’Akragas per 2 a 1 e le infligge la seconda sconfitta casalinga consecutiva.

L’arbitro assoluto protagonista della prima frazione di gara. Al 6 minuto ha assegnato un calcio di rigore molto dubbio agli ospiti che sono così passati in vantaggio con Gatto. Al 30’ un altro rigore ancora dubbio, stavolta a favore dei biancazzurri che ha permesso a Gomez di rimettere la gara sui binari della parità.

Nella ripresa, la rete di De Vito sugli sviluppi di un calcio di punizione ha consegnato i tre punti ai biancoverdi.

Al termine la società akragantina ha ufficializzato un silenzio stampa che di fatto dura ormai da diverse settimane.

Fuori dallo stadio, alcuni tifosi hanno atteso l’uscita di Di Napoli invitandolo a dimettersi.

Adesso l’Akragas è al penultimo posto in classifica in condominio con il Melfi, due punti più sotto il trio formato da Reggina, Catanzaro e Vibonese, quest’ultima prossima avversaria dei biancazzurri.

Il quadro è tutt’altro che positivo.

La sconfitta pregiudica la salvezza, troppo pochi i 17 punti al giro di boa per pensare di raggiungere l’obiettivo stagionale senza passare, quanto meno, per i play out.

 

 

LA CRONACA

AKRAGAS: Pane, Thiago, Carillo, Salandria, Riggio, Russo, Longo, Pezzella, Gomez, Palmiero e Zanini. A disp. Addario, Leveque, Sepe, Coppola, Garcia, Assisi, Carrotta, Cocuzza, Rotulo, Caternicchia, Cochis e Provotera. All. Raffaele Di Napoli

 

MONOPOLI: Mirarco, Mercadante, Ricucci, Nicolini, Ferrara, De Vito, Viola, Sounas, Montini, Gatto e Balestrero. A disp. Pellegrino, D’Auria, Cassano, Mavretic, Leone, Padalino, Framco, Bei e Di Consola. All. Diego Zanin.

 

Arbitro Luca Detta della sezione di Mantova.

 

Parte subito bene il Monopoli che al 6′ va in vantaggio grazie ad un rigore concesso dall’arbitro per un fallo commesso da Salandria su Viola, un intervento che dagli spalti è apparso molto dubbio. Dal dischetto tra i fischi dello stadio, Gatto spiazza Pane.

 

Passano tre minuti e gli ospiti potrebbero raddoppiare: Carillo sbaglia un disimpegno al limite della propria area di rigore, la palla finisce tra i piedi di Viola ma questa volta Pane è bravo a deviare in angolo la conclusione a botta sicura dell’attaccante biancoverde.

 

La partita si innervosisce e finiscono sul taccuino dell’arbitro Palmiero,  Salandria, Russo, Ricucci, Sounas e Balestrero.

 

Al 30′ l’arbitro è ancora protagonista dell’incontro quando assegna un calcio di rigore ai biancazzurri: Palmiero finisce a terra toccato da un avversario e Detta indica ancora senza esitazione il dischetto. Gomez non sbaglia e riporta in parità il match.

 

Al 13′ De Vito riporta in vantaggio il Monopoli deviando  di testa alle spalle di Pane un traversone di Nicolini.

 

Di Napoli tenta la carta Cochis in attacco, al posto di Pezzella, e Sepe sulla sinistra per Russo. Sarà l’argentino ad effettuare l’unico tiro in porta al 44’ minuto ma Mirarco è bravo ad opporsi con i pugni.

Il pubblico inizia a fischiare, quasi a schernire i propri beniamini e ad esaltarsi ed esultare quando prima Salandria e poi Pane salvano sulla linea la rete del 3-1.