Akragas: budget ridotto, si va verso la smobilitazione generale. Retrocessione praticamente certa

0
44 views

Adesso è ufficiale: l’Akragas ridurrà al massimo le spese e darà il via alle cessioni, necessarie per evitare il fallimento.

Le conseguenze sono praticamente certe: l’Akragas andrà incontro ad una retrocessione scontata, senza possibilità di salvataggio. Per i tifosi biancazzurri saranno cinque mesi di pura agonia.

Si ripartirà, forse, il prossimo anno dalla serie D e sarà un campionato interlocutorio. Occorrerà porre le basi per ripartire ma con oculatezza e pianificando ogni passaggio. Ci vorranno dei soci investitori che siano anche competenti, che sappiano come si programma l’attività di una società calcistica.

E’ chiaro che Agrigento, e lo dimostrano questi fatti, non è in grado di sopportare un campionato professionistico al quale si è arrivati quasi per caso.

La situazione odierna è figlia della promozione in Lega Pro avvenuta quasi per scommessa e che ha creato i presupposti per ciò che oggi si sta vivendo.

L’augurio è che la società non fallisca e che nel prossimo futuro possa riportare l’entusiasmo che è mancato negli ultimi due anni.