Berretti, pari tra Akragas e Catania

0
22 views

Oggi pomeriggio, allo stadio comunale di Palma di Montechiaro, la formazione Berretti dell’Akragas ha affrontato i pari età del Catania per il recupero della prima giornata di campionato. Il derby siciliano si è concluso 1 – 1. I biancoazzurri sono passati per primi in vantaggio con Lo Iacono. Gli avversari hanno pareggiato, nonostante l’inferiorità numerica, con Kevin Biondi. Nel finale l’Akragas ha fallito un calcio di rigore con Cappello.

Mister Accursio Sclafani dichiara: “Abbiamo fatto una grandissima prestazione sotto l’aspetto della determinazione, sacrificio ed attenzione, contro un avversario da classificare tra i più forti assieme alla Juve Stabia, per organizzazione, capacità tecniche dei giocatori e identità di squadra. Noi siamo stati molto bravi a preparare la sfida con attenzione e curando i minimi particolari. Siamo riusciti a neutralizzare tutte le loro situazioni di palle inattive, visionate e preparate al meglio durante gli allenamenti. I ragazzi  hanno dato tutto in campo buttando, come si sul dire, il cuore oltre l’ostacolo. Abbiamo avuto anche l’occasione di vincere la partita nel finale quando il portiere avversario è stato bravo a neutralizzare il rigore ben calciato da Cappello.

Siamo doppiamente felici perché in campo sono scesi parecchi giocatori della formazione Allievi che hanno dimostrato di essere pronti e capaci di giocare senza nessun timore con avversari più grandi. Non era facile giocare queste ultime due partite (Juve Stabia e Catania) senza Caternicchia, Ortugno, Mazza, Rotulo, Sicurella e Leveque, ma siamo comunque molto felici perché sono stati aggregati in prima squadra. Continuiamo a lavorare con impegno e sacrificio cercando di far trovare sempre più giovani disponibili ogni qualvolta la prima squadra lo riterrà opportuno”.