Catanzaro-Akragas 1-0, Giovinco al ’90 rilancia le speranze del Catanzaro

0
21 views

Una rete al’89’ minuto di Giovinco, contestata dai biancazzurri per un presunto fallo su Pane che guadagna anche un cartellino rosso, il Catanzaro fa sua la sfida valida per la 26′ giornata del campionato di Lega Pro ed agguanta in classifica proprio l’Akragas.

Una partita giocata bene dai ragazzi di Di Napoli solo nella prima frazione di gioco che, nella ripresa, hanno sempre subito le iniziative dei giallorossi.

Sono i biancazzurri a creare la prima grande occasione da rete dell’incontro al 22′ con Coppola che, servito da Salvemini, anticipa l’uscita di De Lucia ma manda alto sulla traversa.

Il Catanzaro avverte la scossa a si fa vedere per due volte dalle parti di Pane nel giro di due minuti con Basrak e Pasqualoni, il capitano biancazzurro è bravissimo in entrambe le occasioni.

Nella ripresa si gioca nella metacampo degli ospiti che comunque non rischiano molto. La svolta arriva allo scadere: Pane vola più in alto di tutti per bloccare il pallone che gli sfugge, probabilmente per una spinta, la sfera carambola tra i piedi di Giovinco che è lesto a metterla nel sacco.

L’azione scatena le proteste dei biancazzurri all’indirizzo dell’arbitro e ne fa le spese il capitano Pane, già ammonito, che viene espulso.

Nonostante i cinque minuti di recupero, l’Akragas ridotta in 10 non riuscirà ad avvicinarsi pericolosamente dalle parti di De Lucia. Al triplice fischio finale, i calciatori biancazzurri attorniano l’arbitro per protestare, ma servirà a poco.

Grazie a questo successo l’Akragas viene agganciata al terzultimo posto in classifica proprio dai padroni di casa che, in virtù dei risultati maturati nei due scontri diretti, sono avvantaggiati in classifica in caso di arrivo a pari punti.

In sala stampa, mister Di Napoli è molto teso e sceglie la via del sarcasmo per commentare la sconfitta: “Stanotte dormirò con la coscienza pulita – ha detto ai giornalisti Di Napoli – non commento gli arbitri ma avete visto come abbiamo preso il gol” ha detto ai giornalisti presenti in sala stampa”.

“L’unica cosa che posso recriminare è di non essere stati più incisivi nelle nostre ripartenze, è l’unica cosa che posso rimproverare ai miei. Sapevamo che avremmo giocato una partita di questo tipo, del resto con i giocatori che ha il Catanzaro non capisco come ancora siano in questa situazione di classifica”.