Akragas, la Società chiama a raccolta i tifosi per cercare di salvare la categoria

0
16 views

Una delle più belle Akragas della stagione torna con i tre punti dalla difficile e insidiosa trasferta di Taranto. I biancoazzurri, ancora una volta, hanno lottato e sudato la maglia per cercare di portare a casa un risultato positivo.

La squadra di mister Raffaele Di Napoli, allo stadio “Iacovone”, è riuscita nella missione di fermare una delle formazioni più in forma del campionato e di riprendere la marcia verso la salvezza diretta.

L’Akragas contro il Taranto ha giocato un bel calcio ed ha meritato i tre punti. La forza e la superiorità dei biancoazzurri è stata ammessa sportivamente a fine partita anche dagli avversari, con in testa l’allenatore dei rossoblù, Salvatore Ciullo. Un’Akragas tutta cuore e grinta che, in un momento delicatissimo della stagione, sfodera una superba prestazione in ogni reparto che fa ben sperare per il proseguo della stagione.

Mister Di Napoli, durante le interviste post gara, ha ancora una volta elogiato l’umiltà e la voglia di emergere dei suoi ragazzi: “Non sono abituato a darmi i complimenti – ha dichiarato Di Napoli – ma durante la settimana lavoriamo tanto e in maniera minuziosa. Sto trasmettendo alla squadra una mentalità propositiva che è quella di giocare sempre a calcio e di divertirsi, consapevoli dei nostri limiti, dovuti alla poca esperienza in una categoria professionistica di alcuni giocatori e alla loro giovane età. Anche contro il Taranto ho portato in panchina sei ragazzi del ’98 e del ’99. Ma nonostante queste difficoltà, affrontiamo tutte le squadre alla stessa maniera cercando di lavorare sulla squadra avversaria. Siamo venuti a Taranto con un grosso merito, quella di giocarcela con grande umiltà. Il nostro campionato è questo, andare avanti fino alla fine, valorizzando i giovani e cercando di salvarci”.

L’Akragas è attesa adesso da una serie di partite decisive per l’esito finale della stagione. La salvezza diretta è ancora possibile e raggiungerla sarebbe una risultato straordinario. I giocatori hanno dimostrato ancora una volta che lotteranno e non molleranno mai, fino all’ultimo minuto dell’ultima partita della stagione per conquistarla e regalare una grande gioia ai tifosi biancoazzurri. Ed è proprio ai tifosi che la società, la squadra, lo staff tecnico e sanitario, si rivolgono per riuscire nell’impresa.

“C’è bisogno, adesso più che mai, del sostegno dei nostri splendidi e calorosi tifosi per raggiungere l’obiettivo che chiedono anche loro. Siamo in momento topico della stagione, vogliamo che vengano a dare, ancora di più, il loro supporto, perché sono in tanti e quando giochiamo con l’Esseneto pieno siamo più forti. Invitiamo tutti allo stadio in queste ultime partite a cominciare da domenica prossima per la sfida contro il forte Matera. E’ una partita delicatissima per l’Akragas ed è molto importante che la gente venga allo stadio, come ha sempre fatto, ma ancora più numerosa. Avere una spinta in più è indispensabile. Aspettiamo tutti allo stadio per starci vicino e caricarci ancor di più perché questi giocatori meritano tutto l’affetto possibile ed immaginabile”.