L’ex Longo fa il “miracolo”, sua la rete della salvezza

0
7 views

Una rete al 32’ della ripresa segnata da Longo, regala all’Akragas la salvezza e condanna il Melfi alla retrocessione in Serie D.

E’ stata una partita combattuta e travagliata che rispecchia l’intera stagione a stagione dell’akragas.

I Biancazzurri, sotto di una rete al 9’ del primo tempo per una sfortunata deviazione di Riggio alle spalle dell’incolpevole Pane, hanno faticato non poco a trovare gli spazi giusti per impensierire Gragnaniello che, così come il suo collega all’andata, è stato il migliore in campo per il Melfi.

Decisivi infatti almeno 4 interventi su altrettante conclusioni a botta sicura da parte degli attaccanti akragantini.

Nella ripresa la svolta dopo l’ingresso in campo di klaric al posto di un deludente Cocuzza. L’Akragas trova ritmo e crede fortemente alla possibilità di salvarsi.

La rete nasce grazie all’intuizione di un ottimo Leveque che serve nella terra di nessuno un pallone sul quale arriva come un falco Lorenzo Longo, ex di turno, che con la punta anticipa l’uscita di Gragnaniello e mette la palla nel sacco. Per lui è la prima rete in campionato, la più importante.

E’ la rete che permetterà all’Akragas di salvarsi. L’anno prossimo sarà ancora Serie C.